RSS Feed

Il predicatore scoraggiato

31 gennaio 2013 by Carmela

Stiamo attenti perchè noi esseri umani abbiamo la tendenza ad individuare prima l’errore altrui anzicché il nostro…
Quando  ascoltiamo il messaggio di Dio  cerchiamo di non essere troppo generosi cedendolo agli altri  pensando che solo gli altri hanno bisogno di essere corretti e che invece noi quando sbagliamo abbiamo le nostre buone ragioni. Perciò ammettiamo di essere fallibili e di avere tutti quanti bisogno di essere corretti da Dio.

Voglio raccontarvi una storia che rispecchia molto bene la limitatezza umana

Il predicatore scoraggiato

Una domenica mattina, dopo il culto a Dio, una sorella di una comunità si avvicinò al predicatore per salutarlo e gli disse: <<Sai, il messaggio era molto buono ed era proprio ciò che ci voleva per il fratello Tizio, spero soltanto che lo abbia capito>>.

Un altro fratello salutò il predicatore dicendogli anch’egli che il sermone era ottimo ed era proprio indicato per la sorella Caio.

Un altro fratello ancora riteneva che il messaggio era proprio indirizzato alla famiglia Sempronio.

Tutti pensavano che il messaggio di Dio era molto buono, ma ahimè!  ognuno era convinto che fosse  sempre qualche altro ad averne di bisogno. Questo fatto ormai si ripeteva ogni domenica, così il povero ministro di culto fu preso da grande scoraggiamento, perché si rendeva conto che in realtà nessuno usufruiva del beneficio di quei messaggi, siccome ognuno riteneva che era sempre qualche altro ad averne di bisogno: Così quel predicatore una sera preso dallo sconforto, nella sua preghiera si rivolse a Dio dicendo: << Signore, perché tutti sono così generosi con i miei messaggi? Essi li passano sempre a qualche altro e non li prendono mai personalmente restando così ciechi a proposito dei propri falli>>. Il Signore vedendo tutto il suo  sconforto rispose:<< Figlio mio, non ti scoraggiare e sii paziente; sapessi come conosco bene l’essere umano!, questo succede fin dall’inizio del mondo, da quando egli volle conoscere il male ed è proprio da allora che l’uomo continua a farsi imbrogliare dal male e a sentirsi migliore degli altri, ricordo ancora quando Adamo mi disse che la colpa era di Eva, ed Eva mi disse che la colpa era del serpente, ognuno cercava di scaricare la sua vergogna sull’altro pensando di uscirne con la faccia pulita; questo è il motivo che ho dovuto mandare mio figlio ha pagare per i falli dell’umanità intera. Comunque, continuò il Signore,  non ti scoraggiare, perché è tutto sotto il mio controllo, ed il mio consiglio su come puoi aiutarli è, che tu cominci ad essere un po’ più egoista con il mio messaggio  applicandolo a te stesso, usufruendo personalmente di tutto quel beneficio che i miei messaggi producono allo spirito e dopo puoi raccontargli tutto il benessere che la mia verità esercita nella tua vita, e non ti scoraggiare, perché sicuramente c’è tanta gente bisognosa del mio messaggio e prima o poi ci saranno quelli che seguiranno il tuo esempio e tutto ciò che avrete seminato col vostro buon comportamento prima o poi porterà del buon frutto.

Il messaggio di Dio è per tutti quanti ed ognuno personalmente deve farne tesoro se vuole sentire dentro di se il beneficio di quella verità  per poi condividere con gli altri la sua meravigliosa esperienza. Il messaggio di Dio reca beneficio e pace a tutto il nostro essere.

Come puoi tu dire al tuo fratello: fratello lascia che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio quando tu stesso non vedi la trave che è nel tuo occhio? Ipocrita, togli prima la trave che è nel tuo occhio e allora potrai vedere bene per togliere la pagliuzza dell’occhio di tuo fratello.  (Luca  6: 42)

 

 


Nessun commento »

No comments yet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *