RSS Feed

Posts Tagged ‘libertà’

  1. Che cosa è la libertà?

    giugno 22, 2011 by Carmela

    488363_387471514652554_2031037832_n                 CHE COSA E’ LA LIBERTA’?

    Ogni essere umano brama la libertà più di ogni altra cosa e si sente mutilato senza di essa, la libertà fu data all’uomo dal suo Creatore che lo aveva creato con delle regole di perfetto funzionamento  ed equilibrio, libero da ogni disfunzione fisica, mentale e spirituale, purtroppo l’uomo scelse di conoscere anche il Male, da allora il Male ha portato squilibrio e mal funzionamento in tutto il suo essere, di conseguenza l’uomo è divenuto schiavo di tante disfunzioni  e schiavo anche delle sofferenze che le disfunzioni producono.

    Spesso si parla di libertà, ma che cosa è veramente la libertà? se noi apriamo una qualsiasi enciclopedia vediamo che nel corso dei secoli tante definizioni sono stati dati a questo termine, spesso anche contrastanti tra di loro, infatti alcune delle definizioni date a questa parola LIBERTA’ sono: L’assenza di ostacoli al compiersi di un’azione o di un fine.  Dal punto di vista filosofico,  facoltà per cui l’uomo agisce spontaneamente mosso dalla sua volontà e dalla sua ragione senza obbedire ad impulsi esterni o dei sensi, in tale significato il concetto di libertà è in opposizione al determinismo e al fatalismo.  Nell’antichità e durante il medioevo la libertà venne spesso identificata con il libero arbitrio, inteso, questo, come capacità dell’individuo di scegliere le proprie azioni.  In epoca moderna invece la libertà venne concepita come uso del libero arbitrio in conformità alle leggi morali. In sede di diritto, facoltà per cui ogni cittadino può agire nell’ambito delle leggi.

    Nel problema che allora si presentò nel conciliare le contraddizioni insite nei termini, i massimi pensatori cristiani ed in particolare S Agostino hanno sempre affermato la fondamentale responsabilità nelle azioni umane, con la quale non contrasterebbe un prestabilito disegno divino. Questi sono solo alcuni delle tante definizioni date a questo termine nel corso dei secoli e spesso queste definizioni erano contrastanti tra di loro.

    Ma Gesù Cristo cosa ci dice  a proposito della LIBERTA’

    “Gesù disse allora ai giudei che avevano creduto in lui, “Se dimorate nella mia parola siete veramente miei discepoli. Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”. Essi gli risposero, “Noi siamo progenie di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno, come puoi dire: Diventerete liberi?”. Gesù rispose loro, “In verità vi dico, chi commette il peccato è schiavo del peccato. Or lo schiavo non rimane sempre nella casa, il figlio invece vi rimane per sempre. Se dunque il figlio vi farà liberi, sarete veramente liberi”. (Giovanni 8:34-36)

    Al tempo di Gesù i giudei dicevano di essere liberi, anche nel nostro tempo diciamo di essere liberi, ma siamo veramente liberi?

    Purtroppo il male ci ha danneggiati più di quello che pensiamo e tutti quanti, chi più chi meno, abbiamo le nostre schiavitù interiori ed esteriori. Quante volte nella nostra limitatezza umana commettiamo degli errori, restiamo schiavi di essi e poi ne soffriamo le conseguenze?. Da tutta la Bibbia emerge che la verità di Dio è l’unica legge della libertà che va a soddisfare tutte le esigenze dell’uomo facendolo sentire libero, in perfetta armonia con se stesso, con gli altri, con la creazione e col suo Creatore, quelle regole di perfetto funzionamento prestabilite da Dio con cui Egli aveva caratterizzato l’uomo alla creazione.

    Inizialmente l’uomo era perfetto, libero, felice, ed immortale, ma quando egli decise di conoscere anche il male, quella forza malefica superiore a lui rovinò il suo equilibrio e lo rese schiavo dell’errore, soggetto a sbagliare, a soffrire le conseguenze dei suoi sbagli, e a morire.

    Il male ha vinto l’uomo e lo tiene in schiavitù. (Perché ognuno diventa schiavo di ciò che lo ha vinto. 2 Pietro 2:19).

    In un certo senso LIBERTA’ e VERITA’  sono la stessa faccia della medaglia. L’ uomo era stato creato LIBERO ed in perfetto equilibrio con regole VERITIERE di perfetto funzionamento, ed egli era esente da qualsiasi disfunzione fisica, mentale e spirituale, ma a causa della sua scelta iniziale di voler conoscere anche  il Male l’uomo è stato contaminato con pensieri, sentimenti e comportamenti prodotti dal male che sono incoerenti con la sua stessa struttura perfetta e benefica di fondo con cui il suo Creatore lo aveva progettato, o se vogliamo usare altre parole, incoerenti con quelle regole VERITIERE di perfetto funzionamento, la conseguenza è stata: disfunzione mentale = uguale sofferenza mentale, disfunzione fisica = uguale sofferenza fisica, disfunzione psicofisica uguale sofferenza del suo spirito che si sente intrappolato in un corpo mal funzionante che non agisce più in coerenza a quelle regole VERITIERE di perfetto funzionamento, per cui si sente separato dallo Spirito Genitore -Dio.

    Gesù Cristo è la VERITA’che ha offerto la Sua vita perfetta per liberare tutti quanti noi dalla schiavitù del male

    Gesù Cristo è stato l’unico che non si è fatto schiavizzare dall’errore, l’unico essere veramente LIBERO che ha pensato ed agito sempre in coerenza a tutta la VERITA’ e perfezione prestabilita da Dio, quelle regole VERITIERE di perfetto funzionamento che rendono LIBERI ed in perfetto equilibrio e sintonia, ecco perché Gesù viene  chiamato LA VERITA’.

    “Conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”. (Giovanni 8:32)

    Gesù Cristo è la VERITA’che ha offerto la Sua vita perfetta per liberare tutti quanti noi dalla schiavitù del male

    E la parola è stata fatta carne ed ha abitato per un tempo fra noi pieno di grazia e di VERITA’”. (Giovanni 1:14)

    Gesù Cristo è anche la parola fatta carne venuto a noi per insegnarci a  ritornare su quelle regole VERITIERE  di perfetto funzionamento liberandoci dal danno che il male ha prodotto su ognuno di noi

    “Gesù disse: Io sono la via la verità e la vita, nessuno viene al Padre se non per mezzo di me”. (Giovanni 14 :6)

    Questo è il motivo che dobbiamo seguire l’insegnamento di Gesù, perché le regole che lui ci insegna non sono altro che quelle regole di buon funzionamento che fanno parte della nostra struttura benefica di fondo con cui eravamo stati progettati e che il male ha deformato

    Gesù Cristo è venuto per offrire la Sua vita perfetta per il riscatto umano, per portarci risuscitati nella perfezione eterna insieme a Lui,  ed Egli ci istruisce anche per farci conoscere quelle regole di VERITA’ con cui l’uomo è stato progettato in modo che man mano che ci andiamo liberando dai modi distorti di pensare e di agire ci andiamo liberando anche  dalle sofferenze che le disfunzioni ci producono.

    Carmela Ligorio